Lun-Ven: 09:00 - 12:30 / 14:30 - 18:00

Mar-Ven pomeriggio chiuso

Iscriviti

Scopri i vantaggi

0544470102

Ravenna

Regolamento Congresso Straordinario ASPPI di Ravenna 2020

Regolamento per lo svolgimento del Congresso Straordinario Asppi di Ravenna 2020

Approvato dalla Direzione (Cd) di Zona Ravenna del 31 luglio 2020 ai sensi dell’Art. 18 commi 2 e 9 dello Statuto

Premessa

Come si vota

Possono partecipare, con diritto di voto, al Congresso di Zona, gli iscritti al 31 dicembre 2019, anche se non hanno rinnovato la tessera 2020, e i nuovi Soci che abbiano sottoscritto la tessera entro il 30 giugno 2020.

Della convocazione del Congresso, e quindi dell’invito a partecipare, verrà data comunicazione agli associati attraverso SMS, E-MAIL, affissione nelle bacheche Asppi e sul sito www.asppi.ra.it.

La data del Congresso è prevista per il 25/09/2020, e potrà essere posticipata in caso di impedimenti per leggi o per imposizioni sanitarie. In questo caso ne verrà data tempestiva comunicazione a tutti gli associati, indicando la nuova data e il luogo con le stesse modalità previste dalla prima convocazione.

Deleghe

Non è ammesso il voto per delega se non come disciplinato all’art.13 dello Statuto (la rappresentanza parentale deve essere autocertificata dal soggetto delegato munito di regolare delega). Per i condomìni, le cooperative, le associazioni e le aziende associati Asppi, vota il legale rappresentante o L’Amministratore in caso di condomìnio, o suo delegato che può disporre di più deleghe e quindi di più voti, tanti quanti le società o cooperative o condomìni rappresentati.

Candidature per la Direzione di Zona

La nuova Direzione di Zona viene proposta in votazione sulla base delle liste presentate dal capolista della lista stessa e corredate da almeno 200 sottoscrizioni di associati aventi diritto al voto, compresi i candidati.

Ogni associato in regola con il tesseramento 2020, e iscritto all’Associazione al 31 dicembre del 2019, può essere liberamente eletto negli organi dell’Associazione se iscritto in una lista elettorale approvata dal capolista stesso.

Le liste dovranno essere presentate, dai capolista, agli uffici dell’Asppi entro le ore 12 del 15 settembre 2020 (scadenza che resterà fissa anche in caso di slittamento del Congresso), e consegnate al Segretario uscente.

Sono incompatibili le candidature alla Direzione di Zona con quelle per il Collegio dei Revisori e per il Collegio dei Probiviri che dovranno essere indicate da ciascuna lista.

In base a quanto previsto dall’art.14 dello Statuto si stabilisce un numero di 9 membri per la Direzione, tre Probiviri e tre Sindaci Revisori. Potranno essere presentati più candidati rispetto agli eleggibili.

Le decisioni del Congresso sono prese a maggioranza relativa dei voti dei presenti con diritto di voto.

Le liste, custodite presso la sede Asppi di Ravenna a cura del Segretario uscente, saranno consegnate alla commissione elettorale eletta in sede di Congresso.

Le liste elettorali

Le liste con i candidati per l’elezione della Direzione di Zona Ravenna, del Collegio dei Revisori dei Conti e del Collegio dei Probiviri, presentate al Segretario in carica uscente entro le ore 12 del 15 settembre 2020, vanno esposte nei locali della sede Asppi di Ravenna. Nei moduli della raccolta firme intestati al capolista dovranno comparire, oltre alla firma dell’associato, cognome, nome, data di nascita e residenza dell’associato.

La lista o le liste presentate possono contenere un numero di candidati superiore a quelli da eleggere.

Svolgimento del Congresso

Data e luogo

Il Congresso dell’Asppi di Ravenna si terrà dalle ore 18,15 presso l’hotel Cube o altra struttura da individuare a cura del Presidente uscente.

La Presidenza

Il Congresso di Zona nomina il Presidente del Congresso che avrà il compito di gestire le varie fasi e il segretario per la verbalizzazione.

Il Presidente della Direzione di Zona uscente presenterà all’Assemblea congressuale la relazione sullo stato dell’Associazione.

Il Presidente del Collegio dei Sindaci revisori uscente presenterà una relazione sull’andamento economico dell’Associazione.

Il Presidente del Congresso propone in votazione i nominativi dei componenti della commissione “verifica poteri”, della commissione “elettorale” e della commissione “modifica Statuto” che inizieranno i lavori che a loro competono.

Le conclusioni del Congresso saranno a cura di un membro della Direzione eletta.

Commissione verifica poteri

Viene proposta in votazione dalla Presidenza e nominata dal Congresso. Ha il compito di verificare la validità di ogni elettore.

Commissione elettorale

Viene proposta in votazione dalla Presidenza e nominata dal Congresso. Ha il compito di verificare la validità formale delle candidature presentate e delle liste. La commissione verificherà altresì la validità dei candidati al Collegio dei Sindaci e del Collegio dei Probiviri sulla base delle candidature presentate, e una proposta circa la nomina dei delegati al Congresso Provinciale che avverrà alla scadenza ordinaria e avallata dall’Assemblea Nazionale Asppi. Sarà addetta alle operazioni elettorali, siano esse a scrutinio palese o segreto.

Commissione verifica Statuto

Viene proposta in votazione dalla Presidenza e nominata dal Congresso. Ha il compito di illustrare al Congresso le proposte deliberate dalla Direzione di Zona.

Dibattito

Il Presidente del Congresso, stabilita una tempistica per durata di intervento e fine del dibattito, darà corso all’OdG e su ogni punto darà la parola a chi, avendone diritto, la chiederà.

Votazioni

Alla fine del dibattito, dei chiarimenti e di ogni intervento, letti i nominativi dei componenti le liste, presentate dai vari capolista, (candidati consiglieri, probiviri e revisori), il Presidente del Congresso porrà in votazione palese le liste della Direzione, del Collegio dei Sindaci Revisori e dei Probiviri. Su richiesta motivata di almeno 1/3 dei presenti in Assemblea con diritto di voto, con richiesta sottoscritta alla presidenza, si voterà in maniera segreta su schede precedentemente preparate. Verrà dichiarata vincitrice del Congresso, e quindi l’unica ad avere Consiglieri, Sindaci e Probiviri eletti, quella col maggior numero di voti. Le altre liste, con minori preferenze, non avranno eletti. In caso di elezioni a scrutinio segreto, sulla scheda elettorale compariranno solo i nomi dei capolista sul quale l’elettore apporrà il segno di preferenza. Alla fine delle votazioni e dello scrutinio da parte della commissione elettorale, il Presidente del Congresso dichiarerà vincitrice la lista che avrà ottenuto almeno un voto in più delle altre liste. In caso di parità sarà nominata vincitrice la lista del capolista con maggiore anzianità di iscrizione all’Asppi.

Gli eletti

Saranno eletti i primi 9 candidati della lista nell’ordine di presentazione, saranno eletti Sindaci Revisori i primi tre candidati nell’ordine di presentazione,

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *